photo 2018 03 22 12 05 56
photo 2018 03 22 12 05 56
Volantino Spazio Conad Mesagne
Brindisi, 22 marzo – “Dopo aver appreso della situazione della signora Simmini ed essere venuti a conoscenza dei tristi dettagli direttamente dalla sua voce, ci siamo subito mossi in suo aiuto e delle sue due figlie disabili, con importanti difficoltà motorie, bloccate in un appartamento popolare al quarto piano, con un ascensore fuori uso da ben quattro mesi. È assurdo che gli appelli di questa famiglia siano rimasti inascoltati per tutti questi mesi da chi amministra la città”,  si legge nella nota diffusa da Cpi Brindisi.
“Nella mattinata di ieri l’altro, pertanto, ci siamo recati presso l’ufficio tecnico del comune di Brindisi – continua la nota – per chiedere chiarimenti e definire i tempi di intervento necessari per fornire a Mina e alle sue figlie una sistemazione consona a quelle che sono le loro esigenze quotidiane”.
“Siamo così riusciti ad ottenere dal Comune la promessa che entro trenta giorni la signora Mina avrà un nuovo alloggio. Rimarremo comunque al fianco della famiglia durante questo mese – conclude la nota di Cpi –  fin quando non avverrà il loro trasferimento”.