Catena Fiorello1
Catena Fiorello1
Volantino Spazio Conad Mesagne

copertina_libro_Catena_FiorelloGrande ritorno a “Tuglie Incontra”, il Festival Nazionale del Libro organizzato e diretto dal giornalista Gianpiero Pisanello.

A presentare il suo nuovo libro, edito da Rizzoli, “Un padre è un padre” sarà Catena Fiorello che, per la seconda volta consecutiva, sceglie il Festival Nazionale del Libro di Tuglie per l’anteprima pugliese. L’incontro è in programma alle 20.30 presso la Scalinata di Montegrappa. Introduce Gianpiero Pisanello. Incontra l’autrice la giornalista Ilaria Lia. Ingresso libero

* * * * *

“UN PADRE E’ UN PADRE”
Cara Paola. Quando apre quella lettera, il cuore le martella in petto per l’emozione. A ventidue anni, Paola è una giovane donna che ha vissuto solo il calore dell’abbraccio materno, e quelle parole sono il primo contatto con il padre, l’uomo che non ha mai conosciuto. È il giugno del 1982, a Catania, stanno per iniziare i mondiali e alla radio Giuni Russo canta Un’estate al mare, ma Paola si è appena ritrovata sola. Prima di lasciarla, la madre le ha dato un foglio con un indirizzo e un nome: quello dell’uomo che le ha abbandonate. Così lei lo ha contattato, vincendo il proprio rancore. Si chiama Roberto, e quando si incontrano per la prima volta è un colpo di fulmine. Paola non ci riesce proprio a odiare quella persona che sa subito farsi amare e anzi, si sente
in profonda sintonia con lui. Per questo fa cadere ogni barriera e inizia a frequentarlo, rivendicando con un’energia tutta nuova il diritto ad avere un padre. Nessuno però deve sapere di lui, non Sandy e Milena, le amiche di una vita, e nemmeno Lorenzo, che è riuscito a farle battere il cuore dopo anni di storie sbagliate. Quando però Paola decide di dare una svolta al loro legame, una nuova verità arriva a sconvolgerle la vita per sempre. Ma solo accoglierla potrà renderla felice e aprire il suo cuore all’amore. Quello che non tradisce. Catena Fiorello ci racconta in questo romanzo la storia che ha sempre voluto scrivere: quella di un uomo che impara a essere padre e di una donna che scopre di essere figlia. Perché padri, e figli, si diventa, grazie alla forza sorprendente dell’amore.

CATENA FIORELLO (Catania 1966) vive a Roma. Per Rizzoli ha pubblicato Casca il mondo, casca la terra (2012) e Dacci oggi il nostro pane quotidiano (2013).