Gabriella Genisi
Gabriella Genisi
Volantino Spazio Conad Mesagne

Proseguono gli appuntamenti della Rassegna “L’Otto Marzo” organizzata dall’APS “Gioia”. Venerdi’ 11 marzo Gabriella Genisi presenta “Spaghetti all’Assassina” (Sonzogno Editore).

Ore 18.30 – Art Cafè (via Muri) – Ceglie Messapica (Br)

La quinta indagine del commissario Lolita Lobosco sarà protagonista del secondo dei cinque appuntamenti dedicati all’universo femminile. “Spaghetti all’assassina” è un connubio fra romanzo giallo e ricette di cucina che stuzzicano l’appetito, senza dubbio ben riuscito. Con questo noir entriamo prepotentemente in una Bari ricca di colori, suggestioni e tradizioni. La Genisi conosce bene i meccanismi del giallo e confeziona anche questa volta un romanzo avvincente.

Dialoga con l’autrice, Giusy Santomanco.

Dal libro al piatto. Dopo la presentazione seguirà una degustazione di spaghetti all’assassina preparati con i prodotti biologici offerti dall’Azienda “Le Terre dell’Oasi-Torre Guaceto”, Presidio Slow Food.

La trama. Per cucinare gli spaghetti all’sssassina, il piatto più famoso di Bari, ci vuole la padella in ferro nero che si trova solo nella città vecchia. Ed è proprio lì che sorge il ristorante di Colino Stramaglia, inventore della famosa ricetta. Una mattina di primavera, all’apertura del locale, il grande chef viene trovato morto ammazzato in maniera talmente efferata da far sospettare un torbido movente passionale. Quale grave sgarbo avrebbe commesso l’illustre personaggio per meritare una fine così orrenda? E quanti misteri si celano dietro al mondo sempre più competitivo dell’alta cucina? Fra le persone informate sui fatti, un affascinante cuoco algerino, una spogliarellista brasiliana e un capocameriere con un’aria da becchino uscito da un film western. A indagare è il commissario Lolita Lobosco, che stavolta trova imbrattate di sangue le sue due attività preferite: l’amore e la cucina. Sullo sfondo di una città sempre più pulp, una nuova intricata indagine, con fosche tinte da noir mediterraneo, metterà a dura prova l’abilità e l’istinto della caparbia e affascinante investigatrice barese.

Gabriella Genisi è nata nel 1965, abita vicino al mare, a pochi chilometri da Bari. Appassionata di arte, cucina e letteratura è organizzatrice della rassegna letteraria “Il libro possibile” a Polignano a mare. Ha scritto numerosi libri e alcuni suoi racconti sono presenti in antologie. Con la casa editrice Sonzogno ha pubblicato La circonferenza delle arance (2010), primo caso della commissaria Lolì che ha ispirato la serie televisiva per la Rai scritta da Gabriella, sceneggiata da Ivan Cotroneo e interpretata da Micaela Ramazzotti. Successivamente Uva noir, Giallo ciliegia, e Gioco pericoloso.

La Rassegna “L’Otto Marzo” è organizzata con il Patrocinio del Comune di Ceglie Messapica, in collaborazione con le attività commerciali e le associazioni locali.

Media Partner: Idea Radio