Ospedale di Ceglie
Ospedale di Ceglie
Volantino Spazio Conad Mesagne

In relazione alle affermazioni riportate dai giornali locali sulla sospensione del servizio di radiologia del sabato presso il presidio ospedaliero di Ceglie Messapica, occorre puntualizzare alcuni aspetti per chiarire al meglio la vicenda ed informare correttamente i cittadini.

Premesso che la questione ospedale appartiene alla cittadinanza tutta in quanto bene comune, considerato che l’Amministrazione Comunale non può autonomamente entrare nel merito delle decisioni prese dal competente organo regionale, si intende far presente che il rapporto tra organi della pubblica amministrazione e organi tecnico-sanitari è costante anche nel segnalare le esigenze dei cittadini rispetto ad alcuni specifici servizi sanitari erogati.

Infatti, a seguito di alcuni colloqui avuti con la dott.ssa Musaio ed il dott. Galasso, furono evidenziate delle criticità rispetto all’apertura del sabato mattina in quanto in contemporanea gli ambulatori risultano chiusi e, pertanto, il P.P.I.T. non può richiedere consulenze specifiche.

Dal 1° novembre 2016 la direzione sanitaria ha assegnato al servizio di Radiologia la dott.ssa Michela Musaio, la quale copre le due diagnostiche di Radiologia Tradizionale, TAC e Ecografia in collaborazione con la Dott.ssa Ornella Quarta Colosso. In funzione di questa nuova situazione si è proposto di razionalizzare il servizio ed offrire all’utenza una nuova fascia oraria consona alle attività lavorative e scolastiche della popolazione.

In questa ottica si spiega l’apertura del servizio in una fascia pomeridiana come per altro consolidato negli altri servizi distrettuali della AUSL BR, mantenendo ancora la fascia antimeridiana del sabato fino ad avere un confronto con la nuova proposta di servizio su 5 giorni.

In ogni caso, si ribadisce che il servizio sanitario di radiologia attualmente funziona su 6 giorni lavorativi e che si vuole soltanto portare avanti una razionalizzazione del servizio, al fine di migliorare e conformare le prestazioni sanitarie già erogate presso gli altri distretti. L’Amministrazione Comunale esprime la massima solidarietà e stima nei confronti del personale medico impegnato a migliorare le prestazioni del servizio erogato dalla AUSL.