Crisi del comparto aeronautico, il gruppo Leonardo-Finmeccanica continua ad essere reticente e non risponde alle sollecitazioni, intanto pronta una manifestazione a Roma per difendere l’economia del territorio pugliese.

“La situazione del comparto aerospaziale rimane una questione cruciale per il nostro territorio, con ricadute economiche ed occupazionali sull’intero settore anche a livello nazionale-dice il senatore Vittorio Zizza di Direzione Italia-  Sulla questione, ancora irrisolta, ho presentato mozioni e richieste di indagini conoscitive, sollecitate diverse volte, per avere delucidazione su quale fosse la reale strategia industriale di Leonardo in Puglia e su come la scelta della delocalizzazione in Polonia, privando di fatto le imprese territoriali di lavori importanti, potesse incidere sulla tenuta delle aziende. Le stesse domande sono state poste all’AD del gruppo, Ing. Moretti, il quale si è limitato a dichiarare che Leonardo non avrebbe abbandonato le imprese pugliesi. Abbiamo rappresentato a Moretti, con numeri alla mano, la reale situazione in cui vertono le aziende aeronautiche pugliesi ma alcuna risposta ci è stata data”.

Così mentre il  gruppo Leonardo resta chiuso nel suo silenzio, ogni giorno la Puglia perde un pezzetto della sua economia e capaci professionisti perdono il proprio posto di lavoro.

“A giorni sarà organizzata una manifestazione a Roma che spero vedrà anche il sostegno delle diverse forze politiche- dice Zizza- Direzione Italia sarà, così come ha fatto anche nelle sedi istituzionali, dalla parte dei lavoratori e di tutte quelle persone che si uniranno alla manifestazione. La nostra sarà una protesta utile e costruttiva per salvaguardare le aziende, lavoratori e famiglie, tutelando un settore che è stato da sempre fondamentale per  la nostra economia e che rappresenta una eccellenza italiana”.