Circoscritte nel giro di pochi minuti le fiamme che hanno investito una porzione di canneto sul litorale di Carovigno, già interessato da altri incendi in passato

Come ogni anno, con l’arrivo dell’estate riprendono (con una puntualità inquietante) gli incendi nel Canalone di Pantanagianni, unica zona umida, insieme a quella situata nell’oasi di Torre Guaceto, del litorale di Carovigno. Grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni, le fiamme sono state rapidamente circoscritte a una piccola porzione di canneto.

L’ipotesi che l’incendio possa essere di origine dolosa non è affatto da scartare. In passato, infatti, il canale di Pantanagianni è stato più e più volte interessato da roghi appiccati intenzionalmente. La speranza è che l’episodio odierno non sia seguito da ulteriori incendi. Alla luce dei precedenti, però, non c’è da stare sereni.

Fonte: Brindisi Report