Parco dune costiere
Parco dune costiere
Volantino Spazio Conad Mesagne

La Regione Puglia, nell’ambito degli interventi previsti dal Servizio Sanitario Regionale, ha avviato il programma ‘Vivere nei Parchi’ – PugliA.M.I.C.A.’ che favorisce l’attività motoria attraverso il coinvolgimento delle famiglie e l’inclusione sociale di soggetti con disabilità fisica/sensoriale/relazionale.

Il Parco Naturale Regionale delle Dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo partecipa al progetto con percorsi volti a stimolare l’autonomia e l’integrazione sociale in contesti naturali e culturali presenti nell´area naturale protetta. Il progetto prevede la formazione di gruppi familiari per i quali è prevista la presenza di un walking leader e di diverse professionalità.

Il Parco naturale come una “palestra a cielo aperto” dove praticare lunghe passeggiate ed escursioni, esercizi a corpo libero, attività personalizzate per soggetti affetti da disabilità fisica/sensoriale/relazionale, ecc. Il movimento fisico sarà integrato con percorsi gastronomici attraverso “laboratori del gusto” con prodotti locali e lezioni pratiche di educazione alimentare e ambientale volte alla conoscenza del territorio, della biodiversità, del patrimonio geologico, marino e archeologico-culturale.

Le attività prendono avvio domenica 9 aprile e si svolgeranno nel periodo compreso da aprile a luglio e da settembre a ottobre, ogni fine settimana per un paio d’ore, di cui una dedicata all’attività motoria e un’altra ad attività ricreative (educazione ambientale, alimentare, culturale, ecc.) per un numero complessivo di 24 settimane all’anno per due anni.

La partecipazione è gratuita, ma si chiede una costanza nella partecipazione agli appuntamenti per consentire un monitoraggio dei miglioramenti delle condizioni di salute e dello stato di benessere dei partecipanti.

Per chi fosse interessato può compilare le schede di partecipazione n. 1 e 2 allegate.

Per informazioni info@parcodunecostiere.org o telefonare al numero 347 0042961.

Continua a leggere su ValledItriaNotizie.it