DSC 0276
DSC 0276
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il derby va alla Nuova Pallacanestro Ceglie

Sale a quota sei la striscia di vittorie consecutive per la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 che, nell’ultimo week end cestistico ha affrontato in trasferta nella vicina Cisternino la compagine del Club Giganti allenata in panchina da coach Bruno Marzulli.
Gara molto attesa alla vigilia con una numerosissima e rumorosa rappresentanza ospite accorsa al PalaTodisco per sostenere la squadra cegliese in quello che è stato il derby della Valle D’Itria valido per la sesta giornata del campionato di Serie D Regionale che ha visto il successo nell’anticipo del sabato anche dell’altra capolista FAS s.p.a. Corato, corsara in quel di Monopoli.
LA GARA (CLUB GIGANTI CISTERNINO 56-70 N.P. CEGLIE 2001)
Partita ricchissima di defezioni già dalla vigilia ambo le parti: per i locali out Argentiero, Semerano e Sabatelli; per il Ceglie ancora fermo Curri (probabile rientro questa domenica contro l’Angiulli Bari) e capitan Faggiano, tenuto per l’intera contesa in panca a scopo precauzionale dopo qualche noia fisica patita dopo il match interno contro la Pallacanestro Lecce.
Pronti via si parte con il Ceglie subito in scioltezza a siglare un primo buon break (0-7) con Caloia e una bomba di Lescot dai 6,75; Lasorte commette fallo su Pepe regalandogli un viaggio in lunetta che finalizzerà al massimo con un 2/2 per il 2-7.
Dalla parte opposta il solito Lescot emula Pepe siglando anch’egli dalla linea della carità il 2-9.
Nei possessi successivi una serie di errori commessi dai messapici consentono ai cistranesi di poter rientrare in partita grazie a Cofano e al solito Pepe, a segno anche da tre punti (7-9) ma Ceglie si dimostra più determinata nel primo periodo chiudendolo con Caloia, Marseglia e Argentiero a segno in seguito avanti di 8 lunghezze (11-19).
Secondi dieci minuti di gara di puro affanno per la corazzata di coach Motta: dopo un buonissimo inizio di quarto i gialloblu si lasciano rimontare clamorosamente dai locali che sfiorano di un soffio il sorpasso (21-23) grazie a Nannavecchia, Zizzi e il solito Cofano; tuttavia Caloia prima (ispirato dagli assist di Lasorte) e Marseglia dopo rimarcano con grande animus pugnandi le distanze sui locali andando alla pausa lunga sul 21-28.
Seconda metà del match che si apre con un Ceglie indemoniato dalla lunga distanza con ben tre bombe consecutive firmate Lescot, Argentiero e Lasorte per il massimo vantaggio dei gialloblu (21-37); il terzo periodo scivola via lentamente con ambo le formazioni che tuttavia si concedono diverse sbavature in fase di regia e di tiro con lo score fermo sul 36-50.
Ultimi dieci minuti di contesa che si infiammano con i ragazzi di coach Marzulli che tentano il tutto per tutto per ribaltare il punteggio: l’impresa riesce parzialmente con il quintetto cistranese che riesce a ridurre il gap di sole quattro lunghezze prima di sprofondare e arrendersi sotto i colpi di Caloia, Argentiero e Marseglia vogliosi di mettere la parola fine al derby con il classe ’99 messapico Danilo Suma a chiudere la gara con una bomba sulla sirena per il definitivo 56-70 che consegna alla squadra messapica due preziosi punti in una gara non certamente esaltante dal punto di vista del gioco ma che comunque ha concesso ai ragazzi del Presidente Corrado Allegretti di dare continuità alla serie di risultati positivi di questo inizio di stagione.
Vito Giordano – “Ufficio Stampa Nuova Pallacanestro Ceglie 2001”
Club Giganti Cisternino 56-70 Nuova Pall. Ceglie 2001
Parziali: 11-19/ 10-9/ 15-22/ 20-20
Tabellini Club Giganti Cisternino:
Agrusta 6. Zizzi S., Zizzi F. (CAP.) 6, Nannavecchia 6. Likaj N.E. (Non Entrato), Cofano 12, Pepe 21, Monaco 0, Friuli 3. Giacovazzo 2.
All. Marzulli B. – Vice: Leo G.
Tabellini Nuova Pallacanestro Ceglie 2001:
Convertino 2, Suma 0, Marseglia 17, Laneve 0, Caloia 24, Lasorte 5, Argentiero 7, Faggiano (CAP.) Non entrato, Lescot 12, Suma 3.
All. Motta P.C. – Vice: —