fotofirma
fotofirma
Volantino Spazio Conad Mesagne

E’ stato firmato il protocollo di intesa fra il Comune di Martina Franca, Confindustria Taranto e Finindustria per l’utilizzo in concessione da parte del Comune di alcuni locali del Centro Servizi di Piazza d’Angiò.

Obiettivo del documento è porre in essere le basi per un proliferare di condizioni favorevoli per le comunità economico – sociali, anche nell’ottica di migliorare le possibilità di accesso ai fondi previsti dalla nuova programmazione comunitaria  2014 – 2020.  Operando in sinergia con tutti gli attori del territorio, l’Amministrazione comunale  intende promuovere e rafforzare le attività di scouting volte a individuare idee innovative che possano sia favorire la nascita di nuove imprese che sostenere le eccellenze e le filiere produttive delle differenti aree di business.

“L’Amministrazione comunale sta dimostrando lungimiranza nel portare avanti questo progetto che è un vero e proprio sogno imprenditoriale. E’ nostro obiettivo affiancare il Comune nell’espletamento di una serie di attività e di servizi tesi a restituire e a garantire alla comunità del territorio la piena ‘rifunzionalità’ del Centro Servizi, sia nell’ottica degli obiettivi originari del “patto territoriale” che, soprattutto, per riposizionare le filiere produttive esistenti verso una maggiore apertura sui mercati internazionali ed una implementazione dei processi di innovazioni in ambito aziendale”, dichiara il presidente di Confindustria Taranto, Vincenzo Cesareo.

“Siamo fortemente impegnati nel rilancio delle imprese esistenti e nella promozione di quelle emergenti. Abbiamo promosso anche un concorso di idee, chiamato ‘imprese possibili’, che vede la partecipazione dei giovani delle scuole superiori e delle università di Taranto, volto a sostenere i ragazzi che ci proporranno la loro idea di impresa”, dichiara Pietro Chirulli, presidente di Finindustria.

“La crisi che ha investito i comparti produttivi in questi anni e il conseguente cambiamento strutturale del mercato ci ha costretti a ripensare il Centro Servizi, nato molti anni fa come distretto per il tessile e oggi incubatore di impresa, luogo in cui credere. Siamo convinti che il supporto di Confidustria e Finindustria sarà una nuova possibilità, una speranza per i nostri ragazzi che troveranno i canali necessari a trasformare le idee in imprese. E’ una giornata storica”, sottolinea l’Assessore alle Attività produttive, Nunzia Convertini.

Il Sindaco, Franco Ancona, dopo aver ringraziato i presenti, ha ricordato che “l’Amministrazione comunale è impegnata nella costruzione di una visione futura di città in cui le imprese sono parte determinante”.