In questo senso la partecipazione non è intesa solamente come “prendere parte”, ma assume l’aspetto del “potere” inteso nel senso verbale: poter esercitare un’influenza sui fattori che condizionano la nostra vita quotidiana.
“Nei giorni scorsi abbiamo fatto un esperimento embrionale, chiedendo in giro, ai cittadini, di raccontarci la loro idea di partecipazione. Ciascuno ha raccontato la propria visione, il proprio bisogno di partecipare e condividere” – ha dichiarato l’assessore alla Partecipazione, Valentina Lenoci. “Per Martina è giunto quindi ‘il Tempo della Partecipazione’ perché crediamo che ogni comunità ha bisogno di fiducia e di possibilità per crescere insieme. Perché pensiamo che rigenerare un territorio vuol dire mettere insieme cittadini e cittadine che lo abitano, affinché tutti gli spazi possano diventare prima di tutto luoghi di relazione, luoghi di incontro. Abbiamo deciso -continua l’assessore- di lanciare questa nuova sfida perché vogliamo rinnovare legami e coesione sociale tra cittadini/e, e tra questi e l’amministrazione pubblica, per ripensarci in una nuova prospettiva di gestione della cosa pubblica”.
Sulla pagina Facebook “Martina – Il tempo della partecipazione” verranno condivisi tutti gli appuntamenti e le iniziative che dai prossimi giorni prenderanno forma in tutti i luoghi della città.
“Noi abbiamo deciso di provarci”, conclude Valentina Lenoci, “e oggi siamo qua a chiedere a tutti i cittadini di provarci con noi.”