Quest’anno raccontano un pezzo straordinaria del patrimonio culturale e della storia della città di Martina Franca. Un Paese che ritrova la propria identità in un evento festoso. Le emozioni che ci uniscono sono il desiderio e la passione di scoprire le tante facce della bellezza che ci circonda: per questo il “Gruppo FAI Martina Franca” invita tutti a partecipare a questa grande festa della cultura. La manifestazione, oltre a essere un momento di incontro tra il FAI e la gente, uniti nel festeggiare e raccontare la propria storia più bella e più nobile, è anche un importante evento di raccolta fondi e un’occasione per raccontare a tante persone gli obiettivi e la missione della Fondazione. I preziosi contributi raccolti, infatti, saranno destinati al sostegno delle attività istituzionali del FAI.

Quest’anno, in occasione delle Giornate FAI di Primavera 2018, sarà possibile visitare la Masseria Palesi, in agro di Martina Franca, e le visite guidate saranno effettuate anche in inglese ed in francese a cura degli Apprendisti Ciceroni dell’IISS “LEONARDO DA VINCI” e del Liceo Statale “TITO LIVIO” di Martina Franca.

La scelta del sito da aprire ai visitatori in occasione di queste giornate è stata dettata dalla volontà di ripercorrere la nostra storia attraverso la storia delle masserie, strutture che non rappresentavano solo una modalità di organizzazione e gestione del paesaggio agrario, ma partecipavano a pieno titolo all’evoluzione sociale, politica ed economica del territorio, inserendolo nel più ampio contesto continentale e mediterraneo. La Masseria Palesi rappresenta uno dei massimi esempi, non solo per bellezza architettonica e per importanza storica ma anche perché essa è costituita da tutti gli ambienti destinati alle attività che nelle masserie si svolgevano.

La Masseria Palesi, uno dei più bei complessi architettonici settecenteschi del territorio di Martina Franca, è situata nella Murgia sud-orientale in zona F, contrada Mele, e rappresenta un modello architettonico di notevole valore storico e pregio artistico, il più importante nella provincia di Taranto e nel Salento. Questa struttura ripercorre la storia della società rurale pugliese dei secoli scorsi, permettendo un’esplorazione a ritroso degli usi e costumi caratteristici della terra in cui, sapientemente, ha trovato origine. Il territorio della Masseria Palesi è un polmone verde caratterizzato da secolari esemplari di querce lecci roverelle, i cosiddetti “patriarchi verdi”, i cui tronchi hanno una circonferenza che varia da tre a cinque metri. Una grande eredità naturalistica e paesaggistica unica ed immersa nel silenzio.

Il Comune di Martina Franca – Assessorato alle Attività e ai Beni Culturali e il Gruppo FAI Martina Franca ringraziano le istituzioni scolastiche della città, la Coldiretti di Taranto, la Pubblica assistenza AR27 SERMARTINA, il Gruppo Speleologico Martinese, la Società Agricola Masseria Palesi e i volontari che con la loro collaborazione rendono possibile l’evento.