L’assessore Antonio Scialpi: “Una settimana ricca di arte e di cultura per accogliere la Pasqua”

Il fine settimana che precede la domenica delle Palme si presenta molto ricco di eventi culturali tra concerti e mostre d’arte che  si protrarranno anche nel periodo pasquale.

Venerdì 27 marzo alle ore 18.00 nelle Sale d’Avalos del Palazzo Ducale si terrà l’inaugurazione di “Lux” – Mostra di Arte contemporanea, curata da Novapulia, che resterà aperta fino al 7 aprile.

Sabato 28 marzo alle ore 17.30,   in ricorrenza dei  750 anni dalla nascita di Dante, Gianni Vacchelli,  studioso e docente all’Università cattolica di Milano, terrà una lezione magistrale  sul tema   “Attualità dell’esperienza di Dante“. L’iniziativa, coordinata da Antonio Scialpi e Roberto Russano,  rientra anche come sesto incontro dei “Seminari di autunno e di marzo”.

Il taglio sapienziale saggio, attento alla dimensione dell’esperienza (senza misconoscere le ragioni della filologia), è un invito al viaggio nella “Commedia”, nella sua arte eccelsa, come nel suo simbolismo interiore, e soprattutto nella vita, nella realtà. L’ “attualità” di Dante sta qui: non è solo e tanto cronologica, ma dell’uomo, delle sue aspirazioni più profonde, e quindi sempre presente. Il viaggio dell’uomo dantesco è attraversamento degli abissi oscuri (Inferno), trasformazione (Purgatorio) e integrazione (Paradiso). La pienezza dell’umano, come anche del divino e del cosmico, vi risplende, qui ed ora, non solo nell’aldilà, senza per altro superficiali ottimismi. Il cristianesimo di Dante, almeno in parte, è ancora “un inedito” (nella storia), per audacia di aperture e compimenti. Per altro “l’esperienza dantesca” parla ancora oggi, laicamente, all’uomo secolare e alla ricerca di sé stesso.

Sabato 28 marzo alle ore 18.30 nelle Sale del Piano nobile di Palazzo Ducale si svolgerà l’inaugurazione della Mostra  personale di Carlo Frisardi che sarà possibile visitare fino al 26 aprile 2015. Carlo Frisardi, romano del 1949, ha studiato all’Accademia di Belle Arti, è stato allievo di Pericle Fazzini, Nino Cordiio e Piero Guccione, ha tenuto ricorrenti personali dal 1971 ad oggi e partecipato a numerose collettive in diversi paesi del mondo.  Le sue opere sono presenti in collezioni private  in Italia , Francia, Stati Uniti, Inghilterra , Portogallo, Egitto. Non tradendo mai negli anni, allettato dalle tendenze e dalle mode, la sua vocazione di autentico pittore. Rimanendo fedele ai suoi temi preferiti, non per mancanza di idee o di curiosita’ di rinnovamento, ma per approfondire un suo discorso e una sua ricerca: il che ha fatto cambiando negli anni la tavolozza, ingigantendo i formati a lui consueti, inserendo riferimenti a luoghi precisi ed avvenimenti correnti, giocando in modo diverso con lo spazio delle sue composizioni in un percorso che trasforma quella che potrebbe sembrare una mera pittura figurativa in manifesto concettuale. La mostra e’ dedicata ad una inedita serie di opere che attraversano la vita di Gesù dall’Annunciazione alla Crocefissione.

Sempre sabato 28 marzo sono previsti tre concerti: alle ore 19.00  (Auditorium della Fondazione Paolo Grassi) si esibiranno gli allievi dell’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti”; alle ore 19.15 (Chiesa di San Domenico) il Parnaso delle Muse ha organizzato il concerto “Stabat Mater” di Pergolesi  con l’orchestra diretta dal Maestro G. Salatino; alle ore 19.30 (Biblioteca Comunale) il martinese Andrea Monarda, definito “virtuoso della Chitarra” da la Repubblica,impegnato nella diffusione  sia del repertorio tradizionale per chitarra sia di quello contemporaneo e vincitore del premio “Chitarra d’Oro” nell’ambito del XVIII Convegno Intaernazionale di Chitarra di Alessandria, eseguirà in prima nazionale “Turris Eburnea” di Luis de Pablo

 “Una settimana ricca di arte e di cultura per accogliere la Pasqua”, ha dichiarato l’assessore per le Attività Culturali, Antonio Scialpi