san vito in mov 520x245
san vito in mov 520x245
Volantino Spazio Conad Mesagne

Si chiude per tre dei soci fondatori – Raffaella Caiolo, Rosa Gaeta e Ignazio Rosato – l’esperienza con l’Associazione Culturale “San Vito in Movimento”, a seguito delle dimissioni da ogni carica sociale rassegnate nei giorni scorsi.

“A distanza di due anni e mezzo dalla nascita dell’Associazione alla quale abbiamo contribuito ed in cui abbiamo creduto e ci siamo impegnati a fondo, non ravvisiamo più oggi le condizioni per proseguire il nostro legame con la stessa”, dichiarano i tre dimissionari. “Questo non vuol dire rinnegare tutto il lavoro fatto in questi anni, che anzi rivendichiamo e di cui siamo orgogliosi, dall’esperienza nell’ultima campagna elettorale amministrativa, alle varie iniziative di carattere politico e culturale realizzate, nonché il sostegno al comitato per il No al Referendum Costituzionale, né tantomeno implica la fine del nostro impegno attivo per la Città.

Tuttavia, per poter svolgere qualsiasi tipo di attività, che essa sia politica, culturale e civile, rimangono imprescindibili e fondamentali la presenza sul territorio e il forte legame con il con suo tessuto sociale, elementi che alla luce dei fatti in questi due anni sono mancati del tutto da parte del Consiglio Direttivo di San Vito in Movimento.

Attenti come siamo a tutto ciò che accade nella nostra San Vito, e desiderosi di dare il nostro modesto contributo per un suo rilancio, continuiamo a credere che la sana e civile dialettica politica ed un attenta e lucida analisi sia dell’operato dell’Amministrazione che di chi sta all’Opposizione costituiscano le basi per la nascita di un nuovo movimento, davvero presente ed attivo sul territorio e che funga da punto di osservazione privilegiato, nonché da luogo propositivo di idee, progetti ed iniziative, fuori dalle logiche e dai condizionamenti di partito, ma con dei valori di fondo precisi, ben saldi, non negoziabili e soprattutto inequivocabili.

Ringraziamo l’avvocato De Carlo per la fiducia che ha riposto in noi e per averci motivato e spronato ad un impegno attivo nella vita politica della nostra città ed allo stesso tempo auguriamo allo stesso e a San Vito in Movimento il proseguio delle proprie attività, con l’auspicio di poterne raccogliere quanto prima i meritati risultati, più di quanto non sia stato fatto in questi due anni e mezzo”.

Raffaella Caiolo

Rosa Gaeta

Ignazio Rosato