giornali
giornali
Volantino Spazio Conad Mesagne

L’Associazione Antonio Maglio e il Comune di Alezio, con la collaborazione e/o il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa, Assostampa di Puglia, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Università del Salento e d’intesa con la famiglia Maglio, bandiscono la Sesta Edizione 2017 del “Premio giornalistico Antonio Maglio”, per ricordare, attraverso la promozione del lavoro giornalistico, la figura e le qualità umane e professionali del giornalista salentino.

REGOLAMENTO

Articolo 1
a) Sono ammessi al concorso articoli e inchieste pubblicati su quotidiani, periodici e testate giornalistiche on-line che abbiano come oggetto temi di attualità riguardanti il Mezzogiorno d’Italia.
b) Possono partecipare al concorso i lavori inviati dall’autore medesimo o segnalati da terzi, facendo pervenire copia della pagina di giornale o della pagina web su cui è stato pubblicato l’articolo, recanti l’indicazione della testata e la data di pubblicazione.
c) All’articolo va allegato un breve curriculum professionale dell’autore, con le sue generalità, luogo e data di nascita, indirizzo, e-mail e telefono.
d) La partecipazione è gratuita e la segnalazione degli articoli dovrà pervenire, entro il 31 maggio 2017, all’ “Associazione Antonio Maglio” c/o Museo Civico Messapico, via Kennedy  – 73011 Alezio (Lecce).

Articolo 2
a) Tra i lavori segnalati, a insindacabile giudizio della Giuria, sarà premiato il migliore articolo, al cui autore sarà assegnato un premio di euro 1.000,00.
Attestati di benemerenza saranno assegnati agli autori di altri articoli giudicati degni di nota.
b) Fuori concorso, la Giuria assegnerà un “Premio alla Carriera” ad un giornalista meritevole di tale riconoscimento.
c) I premi ai vincitori saranno consegnati all’inizio di agosto 2017 ad Alezio, durante una cerimonia pubblica organizzata dal Comune di Alezio.
d) I nomi dei vincitori, la sede, la data e l’ora della premiazione saranno comunicati agli interessati con adeguato preavviso.