raccolta differenziata
raccolta differenziata

Il Comune di Martina Franca è risultato beneficiario di un importante finanziamento regionale, pari ad euro 250.000, relativo al potenziamento della raccolta differenziata.

Questa mattina, l’Assessore all’Ambiente, Stefano Coletta, ha firmato presso l’Area Politiche per la Riqualificazione, la Tutela e la Sicurezza Ambientale della Regione Puglia, il disciplinare tra Regione e Comune di Martina Franca, per l’utilizzo dei fondi ottenuti, grazie alla partecipazione alla misura 2.5.1, rientrante nell’ultima tranche dei finanziamenti comunitari PO-FESR 2007-2013.

Si tratta di risorse che saranno utilizzate per riammodernare e rifunzionalizzare i due Centri Comunali di Raccolta (CCR) esistenti: Ortolini e Zona Industriale.

“Dopo aver ottenuto 150mila euro per realizzare un’isola ecologica informatizzata nel centro abitato – dichiara l’Assessore all’Ambiente, Stefano Coletta – abbiamo ottenuto nuovi fondi per i due centri comunali di raccolta esistenti, di cui uno, quello di Ortolini, mai utilizzato. E’ molto importante aver raggiunto questo ennesimo obiettivo per due motivi: da un lato non carichiamo il costo della ristrutturazione dei due impianti sui cittadini, essendo questi fondi esclusivamente della Regione Puglia; dall’altro andiamo incontro alle caratteristiche tecniche di cui è permeato il nuovo Servizio Rifiuti, ossia forte utilizzo delle isole ecologiche e dei centri comunali di raccolta. Peraltro è stato previsto, nel Centro di Raccolta di Ortolini, uno stallo esclusivo per i rifiuti inerti: in questo modo i cittadini potranno gratuitamente conferire piccoli scarti di lavorazioni domestiche e materiale di risulta;  azione, questa, volta a prevenire l’abbandono di rifiuti inerti lungo le strade del nostro agro.”