gasolio agricolo
gasolio agricolo
Volantino Spazio Conad Mesagne

E’ stata concessa l’altro ieri dalla Regione Puglia una maggiorazione straordinaria del 50% della assegnazione di carburante agricolo per le operazioni di aratura, zappatura e preparazione del terreno, per tutte le colture non beneficiarie dell’assegnazione di carburante per l’irrigazione.

La richiesta per l’ottenimento di tale assegnazione straordinaria era stata avanzata nelle settimane scorse da Agrinsieme Puglia, il coordinamento delle organizzazioni agricole C.I.A. (Confederazione italiana agricoltori), Confagricoltura, Alleanza delle Cooperative settore agroalimentare (Legacoop, Confcooperative, Agci ) e Copagri, per venire incontro alle esigenze delle numerosissime aziende agricole pugliesi.

Agrinsieme Puglia esprime soddisfazione per il varo da parte della Regione Puglia della determina che consente tale maggiore assegnazione di carburante agricolo e ringrazia l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari Leonardo Di Gioia per aver accolto la richiesta e concesso tale ulteriore assegnazione.

“Le scorte di gasolio a disposizione degli agricoltori – evidenzia Raffaele Carrabba, presidente della Cia (Confederazione italiana agricoltori) di Puglia nonché coordinatore di Agrinsieme Puglia – si sono esaurite.  Il perdurare del caldo sta creando difficoltà non solo nella irrigazione ma anche nelle altre operazioni colturali. La carenza idrica sta costringendo le nostre aziende ad effettuare le lavorazioni di aratura e di preparazione successiva dei terreni con costi quasi doppi di lavorazione, con un maggior consumo di gasolio in più rispetto alle assegnazioni originarie anche per le altre operazioni colturali oltre che per la irrigazione. Una simile situazione richiede interventi urgenti a sostegno delle aziende agricole, per il ripristino delle normali condizioni di attività nei lavori agricoli. Da ciò la nostra richiesta alla Regione di una ulteriore assegnazione di gasolio”.