Pubblicità

Un cittadino di Carovigno proprietario di un ristorante ad Ostuni, è stato arrestato per furto di energia elettrica dai Carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Ostuni, al termine di specifici accertamenti, hanno in arresto in flagranza di reato, per furto aggravato di energia elettrica, Leonardo Palmisano, classe 1967 di Carovigno, gestore di un ristorante a Ostuni.

Nella circostanza, i militari, hanno accertato con l’ausilio del personale Enel che l’uomo presso il suo esercizio, aveva realizzato mediante la manomissione del contatore un allaccio diretto alla linea elettrica, sottraendo energia elettrica – nel periodo compreso tra febbraio 2014 e febbraio 2017 – per un totale pari a 290.000 Kw/h valsenti 80.000,00 euro circa.  Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, Palmisano è stato posto agli arresti domiciliari.

Salgono a 12 gli arresti per furto di energia elettrica dall’inizio del 2017. I danni accertati superano il 178.000 euro ma soprattutto i rischi di elettrificare gli arredi pubblici sono molto alti con rischi enormi per l’incolumità delle persone. Nel 2016, sono state 84 le persone arrestate, per un danno stimato ammontante a oltre 1.200.000 euro.