Cane San Vito
Cane San Vito
Volantino Spazio Conad Mesagne

Un meticcio di due anni giaceva in fondo a un canale ricoperto di rovi nella periferia di San Vito dei Normanni

Solo grazie all’intervento dei vigili del fuoco è stato possibile salvare un cane che giaceva in fondo a un canale ricoperto di rovi, in preda alla paura. La bestiola, un meticcio di due anni sprovvisto di microchip, è stata abbandonata lunedì mattina (3 aprile) nelle campagne di via Carovigno, nella periferia di San Vito dei Normanni.

Alcuni cittadini e il rappresentante dell’associazione “Animalisti italiani Onlus”, Alfonso De Liguori, hanno chiesto intorno alle ore 10,35 l’intervento dei vigili del fuoco. Giunti sul posto nel giro di pochi minuti, i pompieri si sono calati in fondo al canale per soccorrere il cane.

E’ stato lo stesso De Liguori a prendere in consegna l’amico a quattro zampe, in attesa che qualcuno si faccia avanti per la adozione.

“L’associazione Italiana animalisti onlus – afferma De Liguori – esprime profonda gratitudine nei confronti dei vigili del fuoco per aver messo in salvo il cane”.

Fonte: http://brindisireport.it