ambulanza 118
ambulanza 118
Volantino Spazio Conad Mesagne

Ricoverato con prognosi riservata un brindisino di 39 anni che stava effettuando dei lavori sull’insegna di un negozio a San Vito dei Normanni. Un automobilista, per evitare un’auto che aveva fatto una manovra errata, si è scontrato con l’impalcatura

E’ caduto da una impalcatura, dopo che questa è stata centrata da un’auto. Versa in gravi condizioni il brindisino B.D.M., 39 anni, dipendente di una ditta con sede a Brindisi. L’uomo stava effettuando dei lavori sull’insegna di un negozio situato in via Brindisi 38, a San Vito dei Normanni.

La dinamica dei fatti è in fase di accertamento. Stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, l’incidente si è verificato intorno alle ore 14 di ieri (2 agosto). Un 56enne di Carovigno, G.R., stava percorrendo via Brindisi alla guida della sua Fiat. A un certo punto, per evitare un altro automobilista che aveva appena fatto una manovra errata, il carovignese ha impattato contro il trabattello (una piccola impalcatura costituita da una struttura di ferro e di legno, utilizzata solitamente da pittori e intonacatori per lavorare sui prospetti) sul quale si trovava l’operaio brindisino.

Questi è caduto rovinosamente per terra. Sul posto si è recata nel giro di pochi minuti un’ambulanza con personale del 118. L’infortunato è stato trasportato verso l’ospedale Perrino, dove è stato sottoposto a una serie di esami dai quali è emerso un trauma toracico. Il 39enne è stato ricoverato con prognosi riservata.

I rilievi del caso sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del capitano Diego Ruocco e dal personale dello Spesal dell’Asl di Brindisi. Da quanto appreso, l’operaio aveva un contratto di lavoro regolare. Ulteriori accertamenti verranno effettuati nelle prossime ore, per appurare eventuali responsabilità.