La federazione provinciale dei verdi di brindisi esprime la più profonda protesta per quanto accaduto oggi a Torre Guaceto.

Visite  guidate  con autobus parcheggiati  “vista mare” e attività di giardinaggio.

Le foto sono della mattinata di oggi. Una cosa intollerabile che grida vendetta !.,

Due pullman della ditta “Maraschio” di Scorrano dopo aver  lasciato le scolaresche con la guida della Riserva si sono parcheggiati  per riprendere gli alunni direttamente sugli scogli sotto la Torre Aragonese in zona A dell’area Marina protetta .

Ma non finisce qui …. Per poter passare nello stretto sentiero che attraversa la “riserva terrestre  integrale”    il Pullman rosso si è graffiato alle macchie che costeggiano la strada.  Cosa hanno fatto?  Al ritorno per evitare altri danni hanno pensato bene di “potare” canne e macchia mediterranea! 

Non ci sono parole per definire questo irresponsabile scempio!

E che nessuno osi parlare di errori o sciocchezze del genere. Il Consorzio di Torre Guaceto in passato non ha fatto sconti a nessuno applicando con grande “rigidità” le giuste regole dell’area protetta. Adesso si assuma le proprie responsabilità che fanno capo innanzitutto al presidente e alla direzione Riserva.

Elio Lanzillotti – co-portavoce provinciale della federazione dei verdi di Brindisi.