Pubblicità

Le parole del Presidente del Consorzio Epifani in merito all’episodio successo questa mattina a Torre Guaceto

Quanto accaduto nella giornata odierna non è responsabilità del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, in quanto evento verificatosi nell’ambito di una visita guidata organizzata e gestita da cooperativa Thalassia, gestore di questo genere di attività in Riserva.

Nel dettaglio, la suddetta cooperativa è in possesso di due pass giornalieri per il transito dei pullman che accompagnano scolaresche e che devono sostare ai bordi della complanare chiusa al traffico in corrispondenza dei due accessi alla Riserva.

I pullman vengono indirizzati lungo questo punti dalle stesse guide coop Thalassia che sono responsabili della gestione delle visite guidate.

In data odierna, secondo quanto riportato dalla coop Thalassia, i bus che accompagnavano gli utenti in visita si sono fermati al “primo ingresso” della Riserva. Qui gli utenti hanno abbandonato i mezzi per proseguire a piedi. Le guide Thalassia hanno indicato agli autisti come raggiungere il punto di “fine visita” distante circa 2 km dal primo. Da qui, questi hanno proseguito in autonomia ma, anziché fermarsi nel punto indicatogli e predisposto per la sosta, la manovra ed il carico, hanno proceduto fino a raggiungere la Torre aragonese.

Il personale della Riserva sopraggiunto sul posto dopo pochi minuti ha indirizzato i due automezzi nelle aree di sosta in corrispondenza della complanare.