I Carabinieri della Stazione di Villa Castelli a conclusione degli accertamenti, hanno deferito in stato di libertà per lesioni personali volontarie, M.A., classe 1968 albanese residente a Villa Castelli, bracciante agricolo.

L’uomo all’interno di un’azienda agricola di Villa Castelli, per futili motivi correlati ad invidia e gelosia sul luogo di lavoro, in quanto sono tutti dipendenti dello stesso imprenditore agricolo, ha aggredito con una vanga due coniugi albanesi, entrambi 43enni braccianti agricoli. A seguito dell’aggressione, i coniugi sono ricorsi alle cure mediche dell’ospedale “Camberlingo” di Francavilla Fontana, ove sono stati riscontrati affetti da varie lesioni al volto e in altre parti del corpo. La vanga è stata sottoposta a sequestro.