La Brio Service Carovigno riparte esordio stagionale a Galatina

La Brio Service Carovigno riparte esordio stagionale a Galatina.

Siamo ancora qui, nonostante le difficoltà siano ancora di più dell’anno scorso, nonostante le nostre speranze e le nostre richieste di aiuto siano stato respinte (al momento) al mittente, nonostante le chiusure di tutti i palazzetti a noi vicini (per ultimo il Pala “Gentile di Ostuni” che ci ha ospitato per tutta l’annata passata nell’esaltante stagione in C Silver conclusa con l’accesso ai playoff), nonostante aver dovuto a malincuore rinunciare a quel titolo così prestigioso ma così ingombrante per la situazione che viviamo, nonostante ancora ad oggi non vediamo la luce del Pala “Fernando Prima”, la nostra splendida casa che resta vuota, incustodita. Molti avrebbero mollato, sarebbe stata la cosa più semplice ma noi siamo qui e oggi inizia la nostra nuova avventura nel campionato regionale di serie D.

Si parte a Calimera contro una squadra di tutto rispetto che vanta anche la presenza di un Big come Stefano Provenzano, in un campo caldo che sicuramente animerà anche i nostri cuori che dall’ultima gara dell’anno scorso contro la Dinamo Brindisi non ha mai smesso di pensare al nostro ritorno in campo, non vediamo l’ora di rivedere i nostri tifosi che sono sempre stati presenti ed encomiabili in qualsiasi palazzetto dove siamo andati a giocare.

Ad oggi non sappiamo dove affronteremo la prima partita casalinga ma questo poco importa, oggi è il giorno di presentare il nuovo roster, ragazzi a cui facciamo un immenso in bocca a lupo, ragazzi che si sono allenati nei pochissimi spazi disponibili nel Tensostico, a qualsiasi ora, all’aperto, sulla spiaggia pur di dare il massimo e prepararsi al meglio.

Leggi anche:  Elezioni Politiche 2022, seggi aperti dalle 7.00 alle 23.00

Partiamo dal nucleo storico che ci ha regalato infinite gioie in questi anni, capitan Piero Monna, Ivano De Leonardis, Carlo Menzione (tornato da pochissimi giorni per contribuire alla causa), Cosimo Liaci e Kevin Lescot, i ritorni di Mirko Zito, Antonio Ancora e Samuele Stano, i nuovi arrivati Marco Caloro, Gianvito Giacovelli, Umberto Barbato, Gianfranco Nistoroiu e Matteo Putignano e infine i nostri under, i nostri giovani Amedeo Marraffa e Riccardo Tina.

Un in bocca a lupo grande va anche al nostro staff tecnico che ha preparato al meglio questa fase di preparazione, al nostro coach Vanni Simeone, all’assistente Guido Giacovelli e al nostro preparatore Luca Lococciolo.

Concludiamo con un grazie immenso ai nostri splendidi dirigenti che credono fortemente e contribuiscono giorno per giorno a portare avanti il nostro progetto sportivo, il nostro patron Giuseppe Greco, l’immenso e instancabile Pippinuddo Lotti, il direttore sportivo e factotum Luigi Greco, Vincenzo Carlucci, Giuseppe Epifani, Mattia Di Latte, Piero Carlucci, Pasquale Melpignano, Cristian Caliolo e la nostra splendida istruttrice Annalisa Bagnulo.

Oggi sarà un giorno di festa, oggi dobbiamo solo tifare Carovigno! Vi aspettiamo alle 17:30 al Pala “Fernando Panico” di Galatina, non mancate perché abbiamo bisogno di voi.

UFF. STAMPA ASD CAROVIGNO BASKET